STAGE 

Periodicamente La Clessidra Teatro, avvalendosi anche della professionalità e della competenza di esperti esterni, organizza stage teatrali aperti a tutti. 

Tra le attività collaterali proposte nel corso del 2016, sono stati proposti due stage intensivi con il maestro Emmanuel Gallot-Lavallée, co-fondatore dell’Accademia Internazionale di Teatro di Roma. Due percorsi differenti che hanno messo in evidenza le molteplici sfaccettature  del complesso ruolo dell’attore.

“Clown teatrale e mimo” 27/28 Febbraio 2016 - 1° Stage intensivo con Emmanuel Gallot-Lavallée.

“Il fuoco è assenza di consapevolezza: chi è fuoco, non si spegne. L’attore deve bruciare l’attore”.
Partendo dai quattro elementi della natura terra, acqua, fuoco e aria, Emmanuel Gallot-Lavallée ha accompagnato i partecipanti attraverso un percorso volto allo studio del clown teatrale. Il sentirsi impotenti e imbecilli durante un imprevisto risulta un grande ostacolo per l’attore, ma al tempo stesso una grande opportunità: sta a lui sfruttare gli errori di scena per cogliere la comicità della vita e renderla visibile allo spettatore

“Shakespeare – Poesia – Melò - Pantomima” 21/22 Maggio 2016 -

2° Stage intensivo con Emmanuel Gallot-Lavallée.

Durante il secondo stage teatrale del maestro Emmanuel Gallot-Lavallée, i partecipanti hanno avuto modo di conoscere e arricchire il proprio bagaglio teatrale, improntando il loro studio su Shakespeare e l’arte del Melò.
L’attore non è mero sinonimo di uso della parola: deve saper esprimere il suo messaggio attraverso l’utilizzo del corpo in movimento. È così che, per mezzo della musica, attore e danzatore si uniformano e si fondono in un’unica entità, quella del Melò.

“Dizione ed educazione alla voce” 10/11 Settembre 2016  

 1° Laboratorio intensivo con Tiziana Santercole.

Una ventata di freschezza, l'esperienza vissuta durante il primo laboratorio sulla voce proposto da Tiziana Santercole, docente di canto corale e alfabetizzazione musicale presso l'Accademia Internazionale di Teatro di Roma.

Un fine settimana di studi, approfondimenti ed esercitazioni pratiche sull'impostazione e la ricerca della tecnica vocale dell'attore: l'utilizzo della respirazione, i cambi di ritmo, di altezza del suono, le variazioni di volume, il rispetto delle pause e l'uso corretto della dizione applicati al testo poetico e al canto corale. Il tutto reso più verosimile da una importante dose di umanità: come riuscire a non perdere di credibilità durante la performance.